Social Media Manager: chi è, cosa fa e come diventarlo

Si sente spesso parlare di Social Media Manager, senza tuttavia avere ben chiare le mansioni di questa figura. La confusione è normale, considerando che quella del Social Media Manager è una professione nuova, nata per rispondere alle nascenti esigenze comunicative di aziende e privati.

Con l’avvento e la diffusione dei Social Media, cambia il modo di fare comunicazione: l’informazione diventa immediata, potenzialmente alla portata di tutti ed un numero di utenti sempre maggiore può esprimersi e dire la sua. Il Social Media Manager ha ben chiaro questo scenario e lo sfrutta, adattando il tone of voice alle varie piattaforme sociali.

Cosa fa nel dettaglio un SMM?

  • Gestisce account, profili, pagine ufficiali ed eventualmente blog. La sua attività non è casuale ma è realizzata in vista di un obiettivo preciso e definito in precedenza da una digital strategy. Dalla crescita di brand awareness, brand reputation alla creazione di engagement, ogni obiettivo deve essere misurabile.
  •  Crea e pianifica contenuti, realizzando piani editoriali che rispecchiano target ed obiettivi comunicativi. I contenuti possono comprendere diverse tipologie di argomenti e formati (foto, audio, video, gif) ed il SMM può collaborare con altre figure (grafici, video editor …) per la loro realizzazione. Nella creazione di un piano editoriale è molto utile l’utilizzo di tools che consentono di programmare la pubblicazione di contenuti come Hootsuite, Buffer e Postpickr.
  • Analizza ed interpreta dati attraverso l’utilizzo di specifici tools come Facebook e Instagram Insights, Business Manager ed altri. Monitora le performances e crea report relativi alle stesse.
  • Spesso i suoi compiti includono anche l’interazione con la community e la gestione di campagne social. Tuttavia ciò dipende dal grado di generalità della sua mansione: nelle realtà molto strutturate ogni singola mansione è legata a specifiche figure come quella del Community Manager, del Social Media Strategy e del Social Media Marketer.

In Generale, il Social Media Manager deve avere una naturale dimestichezza con i Social Network ed una forte curiosità per la comunicazione digitale. Si tratta infatti di un mondo in costante cambiamento ed occorre essere sempre aggiornati su trend e novità. Oltre all’interesse; dinamicità, creatività e buone capacità di ascolto sono indispensabili per ottenere buoni risultati.

Da dove partire?

  • Fare esperienza sul campo, magari attraverso uno stage presso una realtà di comunicazione come una Web Agency, oppure gestire un progetto proprio (aprire un proprio sito/account a scopo commerciale) sono un ottimo modo per imparare.
  • Frequentare un corso specifico sul Social Media Marketing può essere un valido punto di partenza: si acquisiscono le competenze tecniche e teoriche indispensabili e ci si confronta direttamente con professionisti del settore. L’attestazione conseguita dimostra inoltre il nostro interesse e le conoscenze possedute ed è utile per rivendersi nel mercato del lavoro.

Smartform propone alcuni corsi di Social Media Marketing che forniscono un know-how base per avviarsi alla professione. Puoi approfondire il tema, al seguente link: https://www.smart-form.it/meet-the-team-2-2/corsi-professionali-a-pagamento-smartform-2/corsi-digital-marketing/#top

Se invece sei interessato ad un corso più specifico che coniuga Digital Marketing e settore Turistico, valuta questa opportunità: https://www.smart-form.it/meet-the-team-2-2/meet-the-team-2-2/meet-the-team-2-3-2-2/web-marketing-turistico/